LA VALCAMONICA

Capo di Ponte - San Siro

Una zona poco conosciuta che può rivelare piacevoli sorprese.

PROGRAMMA

  • Ore 9.30/10.00 circa, visita del Parco delle Incisioni Rupestri a Naquane di Capo di Ponte, per la scoperta della civiltà dei Camuni, popolo preistorico, che visse nella valle per migliaia di anni e che lasciò questa splendida testimonianza di rocce istoriate! Inserito fin dal 1979 nella lista dei beni dell’UNESCO, è un patrimonio davvero straordinario!
  • Ore 11.30/11.45: prima del pranzo, (zona Esine), visita della Chiesa Santa Maria Assunta di Esine, splendido esempio di pittura tardo gotica, con il ciclo realizzato completamente da Pietro da Cemmo, alla fine del 1400.

Dopo il pranzo, in un ristorante tipico, una buona parte del pomeriggio viene dedicato a Bienno, capoluogo della Valle dei Magli (Val Grigna), con la visita della Fucina-Museo alle 15.00 circa, (e quindi, si tocca con mano quella che era la dura realtà dell’estrazione della siderite e del lavoro di questo metallo, la creazione di fucine per la realizzazione di attrezzi agricoli ma anche di armi), si vedrà anche il Mulino, tutt’ora funzionante, sempre grazie alla presenza del Vaso Re e il graziosissimo centro storico, che custodisce al suo interno la Chiesa dell’Annunciata, affrescata dal Da Cemmo e poi, dal Romanino.

Si termina a Pisogne, con la visita del Santuario della Madonna della Neve, affrescata completamente dal Romanino e quindi splendido esempio di pittura rinascimentale “dialettale”, chiamata “Cappella Sistina dei Poveri”, punto d’incontro tra la pittura veneziana e il realismo lombardo.