LA FRANCIACORTA

Una giornata intera, tra pievi, santuari e castelli

 

Un itinerario storico-artistico che ci permette di scoprire delle bellezze inaspettate, in una zona di vocazione eno-gastronomica, in un contesto paesaggistico davvero piacevole!

PROGRAMMA

Mattino:

  • Partendo da Adro, si possono visitare: l’antica Pieve di Santa Maria in Favento, la cui costruzione risale al 1200. Ha una lunghezza di circa 12 metri, la larghezza di 3,70 e si presenta, tuttavia, con un effetto armonioso, a motivo dello splendido effetto coloristico dei dipinti, che ci sono al suo interno. La cinquecentesca chiesetta di Santa Maria Assunta, posta in collina, con all’interno un notevole ciclo d’affreschi della scuola del Ferramola (sec. XVI). L’itinerario ci porta, poi, ad Erbusco, dove c’è la Pieve di Santa Maria, riedificata nel sec. XIII in stile romanico – gotico, con all’interno affreschi del sec. XV – XVI. (Nei dintorni di questa, i resti dell’antico castello e del borgo medievale).                                                                                                                                                           La Pieve raggiunge nel Quattrocento il suo massimo splendore (vi fanno capo numerosi beni e proprietà). Sotto l'amministrazione dell'Ospedale Maggiore di Brescia, comincia una progressiva perdita di importanza. Verrà abbandonata a favore della nuova chiesa parrocchiale. È stata interessata da lavori di restauro ed ora è di nuovo visitabile.

 

Per quel che riguarda le residenze fortificate:

  • Bornatosi può ammirare il Castello del sec. XIII, all’interno delle cui mura è possibile visitare Villa Orlando, costruita in epoca rinascimentale e il parco.
  • Si prosegue con il Castello di Passirano, poderosa costruzione del sec. XIV, con una massiccia torre quadrata chiusa da quattro muri alti e solidi, costruiti con pietre e ciottoli a vista.

 

Pranzo in un agriturismo

Pomeriggio:

  • Una breve sosta, sulla strada del ritorno, nella frazione Fontana di Monticelli Brusati, per visitare la Chiesa di San Zenone, in posizione decisamente panoramica, e quindi visibile da tutto il circondario. Una bella decorazione ottocentesca al suo interno ma anche affreschi trecenteschi.
  • Infine Iseo, con la Pieve di Sant’Andrea, ricostruita nel sec. XII in forme lombarde e il cui rifacimento interno si deve all’architetto Vantini nel sec. XIX (Tra i capolavori, un San Michele di Francesco Hayez), e con il Castello Oldofredi, la cui struttura attuale risale al 1300.

Elide Montanari
Via Gorzoni, 34 - 25049 – Iseo (BS)
Mobile: +39 335 6144307

P. IVA 03438810172
C. F. MNT LDE 63E60 D940A

 

GUIDA TURISTICA PER BRESCIA E PROVINCIA

1994: Abilitazione alla professione di Accompagnatore Turistico, per le lingue francese ed inglese, dalla Regione Lombardia. N° Rep 690/94

1995: Abilitazione alla professione di Guida Turistica per Brescia e provincia, per le lingue francese ed inglese, dalla Regione Lombardia. N° Rep 221/95

Sono una guida turistica autorizzata dalla Regione Lombardia, (abilitata anche per gli accompagnamenti), che esercita nell’ambito della provincia di Brescia, dal Lago d’Iseo al Lago di Garda, nelle lingue italiano, inglese e francese.

Sono nata il 20 maggio 1963 e lavoro nel campo turistico dal 1988.

Language